L’ASSOCIAZIONE DIARIA

viene fondata nel settembre del 2010 grazie all’incontro tra Livia Alga, Marta Bellingreri, Daniele Crisci ed Emilia Guarino. Diaria è nata dal desiderio di coniugare il nostro impegno politico con il lavoro, per negoziare creativamente la nostra presenza sul mercato della precarietà ed esprimere forme di dissenso verso il razzismo e le discriminazioni, attraverso l’apertura di spazi di condivisione e incontro. Il primo progetto al quale abbiamo lavorato insieme è stato una scuola di italiano per migranti. Oggi Diaria è un luogo fisico nel cuore della città, dove si svolgono laboratori di arti del corpo, si organizzano eventi culturali, si discute di politica.